Come Assicurare Un’Auto d’Epoca

Chiunque possegga un’auto storica (o qualunque altro genere di veicolo antico, comprese ovviamente le moto) avranno spesso diritto a particolari agevolazioni sia da parte della legge, per quanto riguarda oneri e tasse, sia da parte delle compagnie assicurative, per quanto riguarda le polizze RCA.

Definizione Di Auto Storica

auto storicaIl termine “storico” può essere dato a quei veicoli che abbiano più di 20 anni di vita. Per stabilire ciò farà fede la data di costruzione dell’auto e non quella della sua immatricolazione. Però non basterà di fatto l’età anagrafica del veicolo per essere insignito del titolo di “veicolo storico”! Occorre infatti anche che esso sia iscritta ad un registro, quello dell’ASI (Automotoclub Storico Italiano). Non è possibile iscriversi direttamente all’ASI: bisogna infatti passare attraverso la mediazione di un’associazione di auto storiche che, a sua volta, faccia parte della federazione dell’ASI. Tuttavia, ai fini dell’iscrizione, sarà necessario anche inviare all’associazione delle foto che attestino il buono stato del veicolo. Infatti l’ASI ha facoltà di rifiutare l’iscrizione se ritenga che esistano valide motivazioni per farlo! Una volta effettuata l’iscrizione, si dovrà inoltrarla all’ASI e il proprio veicolo da quel momento potrà essere considerata ufficialmente come “storico”, con tutti i vantaggi che ne conseguono. L’iscrizione costa 41 Euro, mentre quella ai singoli club locali può variare da associazione ad associazione. Generalmente, tra i vantaggi offerti dalle polizze assicurative per le auto storiche vi è la classe di merito fissa, quindi al di fuori del sistema bonus malus. Inoltre, c’è la guida libera inclusa nel prezzo, che consente a chiunque di guidare l’auto, clausola che solitamente (ma non in questo caso!) comporta una maggiorazione del premio assicurativo.

Polizze Assicurative Per Veicoli Storici

Per i proprietari di auto e moto d’epoca, esistono delle particolari polizze che offrono la possibilità di ottenere un notevole sconto della tariffa rispetto alla polizza standard. In pratica, più o meno 100 Euro annuali! Un’opportunità che negli ultimi due anni stanno cogliendo in molti, visto che l’andamento del rapporto sinistri/premi, cioè il rapporto tra le entrate delle compagnie e le uscite dovute al pagamento dei sinistri per questi mezzi, si sta avvicinando ai dati dei veicoli non storici, segno che molti utilizzano il veicolo quasi tutti i giorni. I vantaggi assicurativi sono quindi una classe fissa, senza il sistema del bonus-malus e altri ulteriori sconti sul premio. Come detto prima, il costo dell’iscrizione all’Asi e ai club affiliati, può variare dai 40 ai 150 euro annuali (per la lista completa potete consultare il Rivs, Registro Italiano Veicoli Storici).

Ad esempio, una vecchia Topolino che si iscrive al club può beneficiare di

un prezzo della polizza di circa 80 euro annue per 1 vettura e 4 guidatori. E per altri veicoli storici posseduti dallo stesso proprietario il premio non sarà più pieno, ma diminuirà. Non esiste un tariffario nazionale, ma molto sarà deciso dall’agente locale.

Assicuratevi sempre però che vi venga fornita un’assistenza completa, cioè comprensiva di coperture extra e altri dettagli da non dimenticare di controllare. Spesso, alcune compagnie richiedono che l’auto storica assicurata non sia guidata ogni giorno, mentre è ovviamente vi sarà permesso usarla in occasioni saltuarie come viaggi o raduni. Alcune assicurazioni coprono solo le uscite legate a un raduno o ad una manifestazione e/o per un solo conducente che deve quindi essere sempre lo stesso; altre società assicuratrici invece non vi imporranno limitazioni sul suo utilizzo. Al momento della sottoscrizione della polizza, vi saranno richiesti alcuni documenti extra….anche se non tutte le compagnie richiedono le stesse certificazioni. In genere, saranno sufficienti il certificato d’identità dell’auto dell’Asi/della moto della Fmi e il certificato dell’iscrizione Asi del proprietario o della vettura.

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Be the first to comment on "Come Assicurare Un’Auto d’Epoca"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*