Come Cambia Il Codice Della Strada

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto alcune importanti novità anche nel Codice della Strada. Tuttavia, la riforma più attesa riguardante il reato di omicidio stradale, è ancora in stand-by dopo la recente bocciatura alla Camera. Il tutto è rimandato ai prossimi mesi. Ad ogni modo, vediamo ora quali sono state le modifiche più significative che riguardano automobilisti e motociclisti.

Soste a Pagamento Con Bancomat/Carta di Credito

A partire dal 1° luglio 2016 tutti i parchimetri dovranno consentire agli automobilisti di pagare la sosta anche con bancomat e carte di credito e non più soltanto con le monete. È importante sapere che se entro la data prevista i Comuni non abbiano ancora abilitato i dispositivi al pagamento elettronico, gli automobilisti potranno parcheggiare gratuitamente senza incorrere in multe.

Limitazioni Per I Neopatentati

Il nuovo codice della strada prevede la riduzione da 12 a 6 mesi per quanto riguarda il periodo della limitazione di velocità per i neopatentati alla guida di vetture con potenza superiore a 70 kW e con rapporto potenza/peso più alto di 55 kW/tonnellata. Tale riduzione non vale però se nei primi 6 mesi di guida il neopatentato commette infrazioni che comportino la decurtazione dei punti della patente.

Nuove Immatricolazioni All’Estero

Prima di questa riforma, le immatricolazioni di auto nazionali effettuate fuori dai confini italiani erano esenti dal pagamento di bollo e altre sanzioni. D’ora in poi, invece, la persona interessata all’esportazione per la consecutiva re-immatricolazione della vettura all’estero sarà tenuta a una maggiore trasparenza, dovendo necessariamente presentare al PRA anche la copia della documentazione doganale di esportazione. Oppure, nel caso di cessione all’interno della Comunità Europea, copia della documentazione comprovante la radiazione dallo stesso PRA.

Autovelox e Tutor Per Controllare Assicurazione e Revisioni

Era da parecchio che se ne discuteva: d’ora in poi gli autovelox, i tutor, le telecamere Ztl e tutti gli altri sistemi di controllo a distanza disseminati sulle strade italiane, verranno utilizzati per individuare e sanzionare coloro che circolano senza RC Auto, senza revisione obbligatoria del veicolo e con un carico superiore al consentito. Si tratta di una modifica importantissima che dovrebbe limitare di molto la piaga delle frodi assicurative. Tuttavia, prima che diventi completamente operativa, bisognerà aspettare il decreto ministeriale attuativo e la relativa omologazione dei sistemi di controllo.

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

2 Comments on "Come Cambia Il Codice Della Strada"

  1. Quando entrerà in vigore la norma per neopatentati? Sarà retroattiva?
    Grazie!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*