Le Principali Clausole Aggiuntive Nelle Assicurazioni Auto

Come tutti sanno, l’assicurazione auto prevede il rimborso dei danni provocati a terzi dal suo assicurato in caso di sinistro. Esso però non comprende, ovviamente, tutta una serie di situazioni non meno pericolose e onerose dal punto di vista economico! Proprio per questo la legge stabilisce una serie di garanzie accessorie e non obbligatorie che, a fronte di un costo aggiuntivo, tutelano l’assicurato in determinate circostanze. Esistono diverse clausole aggiuntive con cui è possibile costruirsi una polizza su misura. In alcuni casi, vengono offerte dalla stessa compagnia assicurativa senza nessun sovrapprezzo: per cui, prima di stipulare una RCA, vi consiglio di chiedere informazioni presso diverse compagnie, in modo da spuntare il prezzo migliore ed ottenere una copertura assicurativa adatta alle proprie esigenze. Vediamo quali sono le principali:

clausole

Furto e Incendio

Anche se è possibile scegliere una delle due, quasi tutte le compagnie assicurative le propongono assieme. La polizza furto assicura l’assicurato da tutti i tentativi di scasso (anche se non riusciti) della propria auto, anche se hanno comportato la distruzione parziale o totale dell’automobile. Tuttavia, non tutti sanno che questa clausola protegge l’automobilista anche dal furto di una singola parte dell’automobile (ad esempio, i cerchi in lega) ma non di eventuali oggetti custoditi all’interno dell’abitacolo! Per quanto riguarda il premio e indennizzo, essi vengono calcolati nel momento in cui la polizza viene sottoscritta e sono proporzionali al valore del veicolo. La polizza incendio comprende (oltre al fuoco) i fulmini, gli scoppi, ma anche le fiamme sprigionate da eventuali cortocircuiti interni o da surriscaldamento dell’auto, escludendo dalla copertura tutti gli oggetti contenuti nel veicolo. Comunque, entrambe le clausole possono essere estese ad alcuni optional dell’automobile come, ad esempio, il navigatore satellitare di serie o l’impianto stereo.

Kasko

Come avevo già spiegato qualche articolo fa, la classica assicurazione auto non copre i danni che voi provocate al vostro veicolo (ad esempio uscendo di strada e andando a sbattere contro un muro). Ecco allora che è possibile scegliere la clausola Kasko: anche se solitamente è la più cara fra le garanzie accessorie, è molto consigliata per chi ha un’auto nuova o di un certo valore. Anche se non è collegata alla responsabilità dell’assicurato, egli avrà diritto al risarcimento anche nel caso in cui abbia causato l’incidente! Esistono due diverse versioni di polizza Kasko: una più completa che copre tutti i danni e la mini Kasko che copre solo i danni di sinistri in cui sono stati coinvolti altri veicoli oltre a quello dell’assicurato.

Eventi Naturali ed Atmosferici

Questa polizza è facoltativa per entrambe le parti, in quanto la compagnia assicurativa non è obbligata per legge a concederla ai propri clienti! Essa comprende i principali eventi naturali (incendi esclusi) e i danni da essi causati, ed è personalizzabile in base ai reali rischi di una data zona climatica. Questa clausola prevede il rimborso sia dei danni parziali che la distruzione completa dell’auto, sulla base del suo valore commerciale al momento del disastro.

Tutela Legale o Giudiziaria

A volte, essere coinvolto in un sinistro, significa anche avere lunghi strascichi giudiziari! Questa clausola, infatti, serve per coprire le spese legali di eventuali procedimenti. Altri costi compresi sono le spese di perizia, le consulenze legali ed eventuali risarcimenti stabiliti dal giudice, come in caso di colpa dell’assicurato. Vi consiglio di fare attenzione al massimale, che è la cifra massima che la compagnia assicurativa sceglie di risarcire, ma anche alla franchigia, che è la cifra minima al di sotto della quale non è previsto nessun risarcimento.

Cristalli

Questa polizza prevede un risarcimento in caso di rottura dei vetri del veicolo (parabrezza, lunotto e finestrini) e copre sia la sostituzione che la riparazione. Le condizioni precise di questa clausola possono variare di molto, in quanto ogni compagnia assicurativa tende a comportarsi in modo autonomo. Alcune assicurazioni includono la polizza Cristalli nella Kasko, altre nella clausola Furto e Incendio e, a volte, senza nessun sovrapprezzo. Come sempre, vi consiglio di informarvi molto bene prima di sottoscrivere la polizza e scegliere la compagnia che offre condizioni più vantaggiose.

Infortuni del Conducente

Questa è la clausola che ognuno di noi dovrebbe sottoscrivere, in quanto la classica Rc Auto non copre i danni fisici subiti dall’assicurato, ma solo quelli che lui, mentre alla guida, causa ad altri veicoli o persone. Meglio quindi essere protetti (e risarciti adeguatamente) nel caso di morte, invalidità parziale o totale, temporanea o permanente. Fate attenzione alle esclusioni: alcune compagnie non risarciscono chi guida sotto l’effetto di alcol o stupefacenti. Un comportamento pericoloso e insensato, quest’ultimo, che va censurato a prescindere da qualsiasi altra considerazione di mero carattere economico!

Assistenza Stradale

Consigliata a tutti coloro che, per lavoro o motivi personali, viaggiano spesso e vogliono evitare spese ingenti nel caso in cui l’auto resti in panne. Questa particolare clausola copre le spese sostenute per il recupero del veicolo e il trasporto fino al primo centro di assistenza o officina. Controllate bene che non ci siano limitazioni sulla distanza entro la quale la clausola entri in vigore: molti automobilisti, infatti, si sono visti opporre un rifiuto dalla propria compagnia assicurativa perché il loro mezzo si trovava a meno di 50 km dalla residenza dell’assicurato! Controllate inoltre che la clausola preveda sempre (possibilmente senza maggiorazione del premio) la fornitura di un veicolo sostitutivo.

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Leave a comment

Your email address will not be published.


*