Novità Assicurazioni: Targa System e Rilevamento Elettronico

La bozza del decreto Sblocca Italia prevede alcune norme che interessano milioni di automobilisti italiani. In particolare, il sistema Targa System e il Rilevamento Elettronico dell’assicurazione, ovvero la possibilità di essere sottoposti a controlli automatici della copertura Rc auto ogni volta che si passa davanti all’autovelox, al T-Red o a un Tutor (anche senza infrangere alcun limite di velocità e/o violare norme del codice stradale!). L’obiettivo di queste novità è chiaro: lotta senza quartiere agli oltre 4 milioni di veicoli in Italia che circolano senza copertura assicurativa. Con questa misura il decreto Sblocca Italia dovrebbe inserire tra le norme del Codice della strada la modifica dell’articolo 201, visto che la questione del controllo automatico della copertura assicurativa è stata più volte affrontata (senza successo!) dal legislatore, da ultimo con il decreto 1/2012. Ma vediamo in cosa consistono queste novità.

Sistema Targa System

BS_25_IT_300x250Il sistema elettronico denominato “Targa System” ha fatto il suo debutto ufficiale alla fine di Agosto a Ciampino dove, in poche ore, riuscì a far comminare agli automobilisti quasi 100 multe, di cui 36 per assicurazione scaduta e 48 per revisione irregolare o scaduta. Il funzionamento di Targa System è semplice: le telecamere del sistema riprendono tutte le auto in transito sulla via dove sono posizionate, leggono le targhe e le confrontano con la banca dati del Ministero dei Trasporti e dell’Interno. In meno di 3 secondi, il sistema sarà in grado di fornire una risposta e comunicare ai vigili urbani (posti nelle vicinanze) se il veicolo sia in regola o meno: in questo modo le forze dell’ordine avranno tutto il tempo di fermare il veicolo e sanzionare il conducente. Nel caso in cui il veicolo riesca a evitare il controllo…..non si pensi di averla fatta franca! La multa verrà spedita direttamente a casa. In generale, Targa System può rilevare se il veicolo abbia l’assicurazione o la revisione scaduta o se sia rubato o sottoposto a sequestro. Gli automobilisti colti in flagrante da questo sistema elettronico si sono visti sanzionare con multe pari a 841 euro unitamente al sequestro del veicolo nel caso circolassero con l’assicurazione scaduta, 168 euro nel caso viaggiassero con la revisione scaduta e con ben 1988 euro nel caso in cui si trovassero su un veicolo sottoposto a sequestro!

Rilevamento Elettronico

Ma oltre al Targa System, saranno tutti i sistemi elettronici che servono per il controllo del traffico ad essere abilitati alla verifica della copertura assicurativa. Apparecchi come l’Autovelox (controlla che non si superi la velocità massima), il T-Red (controlla che non si passi col rosso), il Tutor (controlla la velocità media, calcolando quanto tempo sia necessario per effettuare un determinato tratto di strada, nel caso ci si impieghi meno tempo commina la sanzione) e le telecamere della ZTL potranno quindi controllare in remoto la copertura assicurativa di un veicolo. Come sopra, anche in questo caso non è necessario che si commetta un’infrazione per essere controllati: la lettura in tempo reale della targa segnalerà immediatamente alle Forze dell’Ordine se l’auto sta circolando senza assicurazione. Essendo tutti i sopracitati sistemi di rilevazione automatica, l’evasore non avrà la possibilità di contestare immediatamente l’infrazione. Se, tramite il controllo informatico, l’auto dovesse risultare sprovvista di copertura Rc auto, la polizia municipale provvederà a far recapitare al proprietario del mezzo l’invito a esibire, entro pochi giorni dalla infrazione rilevata, il certificato assicurativo: in caso di mancata presentazione, ecco pronta la multa (salatissima) da 419 euro, a cui si aggiunge quella, ancora più salata, da 841 euro per mancata copertura assicurativa e, non ultima, la definitiva confisca del veicolo!

Conclusioni

Ad ogni modo, l’entrata in vigore di questa nuova norma non è così scontata: non devono, infatti, intervenire modifiche e il decreto non dovrà rimandare a ulteriori norme attuative. Già nel passato, infatti, è successo che regole introdotte nel Codice della strada non vedessero mai la luce propri perché avrebbero dovuto essere specificate in dettaglio da schemi di attuazione mai approvati. Ma questa volta (almeno così di dice!) dovrebbe essere quella buona, dal momento che sembra sia stato chiarito che il telecontrollo della copertura assicurativa può essere attivato con qualunque dispositivo o apparecchio omologato oppure solo approvato per funzionare in modo totalmente automatico, senza vigili sul posto e senza nemmeno l’obbligo di una contestazione immediata dell’infrazione.

Secondo voi, riusciranno queste innovazioni a risolvere i problemi del settore assicurativo?

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

4 Comments on "Novità Assicurazioni: Targa System e Rilevamento Elettronico"

  1. sono obbligatori i cartellli informativi che è attivo il sistema di controllo con targa system?

    • Buongiorno. Non sono previsti cartelli specifici per il Targa System, ma bisognerà fare affidamento a quelli che segnalano la presenza di autovelox o telecamere ZTL. Bisognerà anche fare attenzione ai dispositivi T-Red nei pressi dei semafori.

  2. Io lo trovo un metodo subdolo per aumentare le tasse ai cittadini e annullare quelle normative contrattuali che danno ad oggi alcuni giorni di comporto o proroga sul rinnovo, gia’ il costo della vita aumenta tutti i giorni, non contenti i nostri pe sionati d’oro governatori a vita metteranno in ginocchio i piu’disagiati che durano fatica ad arrivare a fine mese, che schifo!

  3. Ieri sono stato fermato per il targa system dalla polizia municipale. Mi hanno contestato l’assicurazione scaduta, ma il mio premio pagato regolarmente scade il 31/12/2016
    Sono riuscito tramite mille peripezie a dimostrare l’effettiva copertura assicurativa del mio veicolo. Dopo 55′ persi, non ho ricevuto nemmeno le scuse dei due “agenti” che hanno commentato solo dicendo che il sistema non è perfetto.
    Se non fossi riuscito a dimostrare che ero in regola, ci sarebbe stato il sequestro del veicolo con relativa sanzione. E dopo tutto in mano ai legali…..tempo…soldi….che schifo !

Leave a comment

Your email address will not be published.


*