Come Risparmiare Con Il Bonus Protetto

Uno dei motivi principali per cui i premi assicurativi aumentano così tanto è il sinistro con responsabilità. Solitamente, questo evento comporta la perdita di due classi di merito da parte dell’assicurato, con relativo aumento dei costi di assicurazione per un determinato periodo. Grazie alla possibilità di selezionare la clausola del bonus protetto, questa evenienza può essere comodamente risolta mantenendo la propria classe di merito anche in caso di incidente ed evitando così l’aumento previsto dalla perdita della classe. Quindi, il bonus protetto rappresenta un enorme vantaggio per il conducente, che può scegliere comodamente da casa il preventivo fatto apposta per le sue esigenze confrontando le offerte disponibili online.

assicurazioneIl bonus protetto è una sorta di accordo con la propria compagnia assicurativa che può essere attivato al momento del rinnovo del contratto con la stessa, pagando un supplemento solitamente nell’ordine di poche decine di euro. Questa clausola evita il rischio di vedere il suo premio salire in caso di sinistro con responsabilità. Non bisogna comunque dimenticare che al verificarsi di tale evento, la classe di merito universale (CU) cambierà in ogni caso, mentre a restare immutata sarà solo quella inerente la propria compagnia! Tale situazione diventa di grande importanza se si vuole cambiare agenzia, in quanto i privilegi ottenuti con la prima non saranno più disponibili stipulando una nuova polizza con una compagnia diversa. Generalmente, le compagnie oggi prevedono alcune restrizioni sul bonus protetto, come ad esempio l’appartenenza a una classe di merito non più alta della 4° e quella di non aver causato sinistri dei due anni precedenti alla richiesta del bonus protetto. Alla luce di tutto ciò, conviene richiedere questa clausola? Bisogna dire che il costo del bonus protetto si aggira spesso in qualche decina di euro al massimo, quindi può anche essere una spesa sopportabile per una garanzia che comunque spesso risulta decisiva nell’evitare aumenti spropositati. Sempre più spesso però per trovare una polizza rc auto più conveniente si passa da una compagnia all’altra e in quel caso il costo della garanzia pagata alla compagnia è stato del tutto inutile, soprattutto quando anche con un incidente segnato sull’attestato di rischio è più conveniente cambiare compagnia piuttosto che rinnovare presso la stessa seppur con la tutela del bonus protetto.

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Be the first to comment on "Come Risparmiare Con Il Bonus Protetto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*