Trucchi Per Risparmiare: Le Polizze A Consumo

Di questi tempi, si cerca di risparmiare un pò su tutto. Tuttavia, fra le spese obbligatorie che siamo tenuti a pagare, l’assicurazione auto è una di quelle più onerose ed esente da sconti sostanziali: anzi, le tariffe base stanno aumentando di anno in anno! Ma risparmiare sui costi della rc auto è possibile grazie a diverse tipologie di polizze, tra cui quelle a consumo o a chilometraggio. Con una assicurazione a consumo il premio di polizza dovuto alla compagnia dipenderà infatti da quanti chilometri si percorreranno in un dato periodo di tempo: davvero molto utile per quelle persone che usano poco l’automobile o solo per brevi tragitti. Per la cronaca, esistono anche altri tipi di assicurazioni auto/moto che fanno pagare in base a quanto o quando si usa il mezzo:

  • polizze temporanee, che hanno una durata inferiore al consueto anno, vanno dalle semestrali alle giornaliere e sono utili per risparmiare sulla polizza di un veicolo che si usa poco;
  • polizze sospendibili, ovvero un’assicurazione che vale 12 mesi ma che è possibile appunto sospendere per periodi di almeno 30 giorni. In questo caso, la scadenza si procrastina di un periodo corrispondente ad ogni sospensione, i costi sono minori, la classe di merito viene maturata (se non si causeranno incidenti, ovviamente).

polizze a consumo

Quindi, per chi percorre solitamente una quantità fissa di chilometri all’anno, una polizza a consumo non solo è la scelta migliore ma può anche far risparmiare parecchio! La procedura è semplice: basterà rivolgersi alla compagnia assicurativa che propone tale possibilità, scegliere la fascia chilometrica in cui si ritiene di rientrare e far installare (gratuitamente) l’impianto satellitare che rileva l’effettiva percorrenza (ma che svolge anche l’importante attività di antifurto e chiamata di emergenza); se alla fine si supereranno i chilometri previsti si pagherà la differenza, se invece se ne percorrono meno si verrà rimborsati (in genere vi sarà l’addebito/accredito sul conto o carta di credito).

Come Funziona Una Polizza A Consumo

Questa particolare assicurazione prevede che il premio della polizza sia diviso in due parti: una quota fissa, ovviamente di importo decisamente minore rispetto alla comune polizza, ed una quota a chilometri di percorrenza oppure a giorni di utilizzo.

Quando Conviene Una Polizza A Consumo

Come avrete capito, se utilizzata l’auto molto intensamente questa tipologia di polizza è sconsigliata! Ma se percorrete al massimo circa 10.000 km l’anno allora rappresenta la scelta migliore per voi. Si può risparmiare tantissimo: secondo uno studio delle varie associazioni dei consumatori, il risparmio annuo potrebbe essere compreso tra il 30% ed il 65%!! Davvero niente male!

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Be the first to comment on "Trucchi Per Risparmiare: Le Polizze A Consumo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*