I 5 Migliori Comparatori Assicurativi

Di questi tempi siamo un pò tutti alla ricerca del risparmio, specialmente sui quei beni e servizi che sono necessari o obbligatori per legge. Uno su tutti: l’assicurazione auto. Per cercare la migliore polizza disponibile, sono in tanti quelli che si affidano ai vari comparatori assicurativi presenti online: ma vi siete mai chiesti se questi comparatori sono tutti uguali e se i prezzi offerti nei preventivi rispecchino la realtà? Oggi vedremo di scoprirlo.

assicurazioni onlinePrima della nascita dei comparatori, l’automobilista che voleva fare un preventivo per la propria assicurazione, era costretto ad andare sul sito di ogni singola compagnia o affidarsi al suo agente di fiducia. Quindi, questa innovazione ha sicuramente “snellito” e velocizzato il lavoro: con pochi click, oggi si possono avere decine di preventivi per ogni compagnia, ordinati per prezzo. Ma vi siete mai chiesti quale sia il migliore di loro per semplicità di utilizzo e se offrano tutti lo stesso prezzo? Strano a dirsi, ma dalle prove effettuate la risposta è no! Questo perché i comparatori hanno degli accordi commerciali con le varie assicurazioni online e quindi è normale che il prezzo vari da un comparatore all’altro. Nelle nostre prove abbiamo confrontato i 5 comparatori italiani più popolari (Facile.it, 6Sicuro.it, Chiarezza.it, Segugio.it e Comparameglio.it), prestando maggiore attenzione sul prezzo offerto e la facilità di utilizzo. Vediamo i risultati che abbiamo ottenuto, iniziando dalla 5° posizione.

Dati inseriti

  • Veicolo: Fiat Panda 1.2 Dynamic (2005)
  • Conducente con Guida Esperta.
  • Conducente abituale: sì
  • Città di residenza: Milano
  • Stato civile: Single
  • Titolo di studio: Laurea
  • Lavoro: Impiegato
  • Ricovero veicolo: In strada
  • Uso Veicolo: casa-lavoro-tempo libero
  • Cu assegnazione: 12
  • Legge Bersani: no
  • Km percorsi/anno: 9.000

5. Segugio.it

A dispetto della simpatica pubblicità in Tv, nei nostri test questo comparatore ha conseguito risultati poco più che sufficienti sia per facilità di utilizzo sia per i prezzi offerti nei preventivi.

4. Chiarezza.it

Nei nostri test, questo popolare comparatore ha conseguito risultati più che discreti, soprattutto per i prezzi offerti.

3. Facile.it

Uno dei comparatori più pubblicizzati in tv, ha ottenuto risultati sufficienti per il prezzo offerto ed eccellenti per la facilità di utilizzo.

2. 6Sicuro.it

6Sicuro ha ottenuto invece risultati più che discreti per il prezzo dei preventivi ed ottimi invece per la facilità di utilizzo.

1. ComparaMeglio.it

Ed ecco il vincitore di questa speciale classifica. ComparaMeglio ha ottenuto risultati eccellenti per i prezzi dei preventivi offerti perché è quello che ci dà, solitamente, il prezzo migliore. Ma ha ottenuto anche ottimi risultati per la facilità di utilizzo.

E voi con quale comparatore vi siete trovati meglio? Raccontateci la vostra esperienza.

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

2 Comments on "I 5 Migliori Comparatori Assicurativi"

  1. perché facendo preventivi online su RCA inserendo un sinistro nel 2015 quando poi vado a visionare il dettaglio preventivo riscontro numero sinistri negli ultimi 5 anni “zero”?
    con ovviamente aumento del preventivo modificando i dati.
    grazie

    • Ciao Fabio. Non sapendo il giorno del sinistro, posso ipotizzare questo. Allora, il caso che hai citato non è così strano come sembra! Dal decreto Bersani in poi, le compagnie assicurative sono obbligate ad inviare l’attestato di rischio con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza della polizza e tale attestato in genere si riferisce ad un periodo di osservazione fino ai 30 giorni ancora precedenti. Questo significa che gli ultimi due mesi del periodo assicurato non vengono mai “osservati” per quanto riguarda il calcolo del bonus-malus della scadenza annuale. Ovviamente, non è che l’assicurazione “dimenticherà” il sinistro! Esso verrà semplicemente conteggiato nell’annualità successiva. Ogni periodo di osservazione relativo ad un attestato di rischio è quindi comunque di 1 anno, ma traslato di 60 giorni. Soltanto il primo attestato dopo una prima stipula di una nuova polizza RCA ha una durata di osservazione di soli 10 mesi.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*