Quando Stipulare Le Garanzie Accessorie Nelle Polizze Rca

Come abbiamo detto nei post precedenti, la polizza Rca polizza è obbligatoria per qualsiasi veicolo a motore che circoli su strada. Questo perché si tratta della copertura assicurativa minima che ha lo scopo, in caso di sinistro, di rimborsare le vittime dei danni fisici o al mezzo. Tuttavia, come ho già spiegato, esistono in aggiunta al normale contratto le cosiddette garanzie accessorie: si tratta di altri tipi di copertura assicurativa che vanno a risarcire i danni non coperti dalla normale Rca come la kasko, la furto e incendio, l’assistenza stradale e altre ancora. Oggi vedremo appunto quando conviene o no richiederle nel proprio contratto assicurativo. Conoscere questo è indubbiamente utile, perché ogni garanzia accessoria abbraccia ambiti diversi e quindi merita una riflessione a parte. Tuttavia, ci tengo a precisare che non esistono certezze a riguardo: questo perché le assicurazioni e, a maggior ragione le garanzie accessorie offerte, funzionano un pò “a fortuna”, perché si decide di stipularle o meno sperando che non avvengano determinati eventi. Vediamo ora quali sono le garanzie statisticamente più utilizzate nei contratti assicurativi.

garanzie auto

Furto e Incendio

La stipulazione di una polizza con “furto e incendio” NON conviene quando il veicolo ha una “certa età”, parecchi chilometri e quindi un basso valore commerciale.

Assistenza Stradale

Se utilizzate un veicolo solo per gli spostamenti in città, ovviamente questa garanzia non vi servirà a niente! Così come se si tratta di un mezzo nuovo che teoricamente non dovrebbe avere problemi meccanici. Discorso diverso se macinate molti chilometri, perché questa garanzia potrebbe esservi molto utile.

Kasko

La garanzia “kasko” risarcisce i danni all’assicurato anche quando la colpa di un sinistro è sua! Come per la clausola “furto e incendio”, se il valore del vostro veicolo è basso non conviene farla includere nel contratto. Ma anche se siete dei guidatori esperti, prudenti e coscienziosi! Tuttavia, se proprio volete stare sicuri, potete scegliere la mini kasko (più economica).

Cristalli

Questa clausola NON conviene a chi tiene il suo veicolo parcheggiato per la maggior parte del tempo in un garage o comunque in un posto riparato.

Eventi Naturali

Prima di parlare di convenienza, bisogna operare una distinzione tra assicurazioni che coprono anche eventi più lievi come la grandine da quelli che coprono solo calamità come alluvioni, terremoti, fulmini ecc. Quindi, come sempre, riflettete su che uso fate solitamente del vostro veicolo (lo tenete sempre al coperto, eventi naturali che colpiscono statisticamente la vostra zona di residenza, ecc.)

Articoli Correlati

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

2 Comments on "Quando Stipulare Le Garanzie Accessorie Nelle Polizze Rca"

  1. Salve, vorrei porvi una domanda, recentemente a un mio amico hanno rubato l’auto, e sta sbrigando le pratiche.
    La domanda è: l’assicurazione dal momento del furto dell’auto, dovrà risarcire l’assicurazione del veicolo non goduta? ma soprattutto, risarcisce anche le garanzie accessorie? il suo dubbio è che gli risarciscano solamente la rca e non le garanzie accessorie.
    Grazie.

    • Michele D'Ippolito | 31 marzo 2014 at 10:58 | Rispondi

      Salve. Allora, in caso di furto del veicolo, il contratto di assicurazione cesserà i suoi effetti a partire dal giorno successivo a quello della denuncia di furto. Da tale data la copertura del rischio della circolazione sarà a carico del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada. Quindi la compagnia sarà tenuta a rimborsare la parte di premio pagata e non ancora usufruita dal contraente (al netto delle imposte, pari al 12,50% del premio, e del contributo obbligatorio al Servizio Sanitario Nazionale, pari al 10,50% del premio stesso!). Ciò riguarda solo la RCA e non le garanzie accessorie, purtroppo. Tuttavia, in caso di nuova assicurazione, sarà possibile mantenere la classe di merito “bonus/malus” maturata per il veicolo rubato: l’assicurato, entro un anno dalla data del furto, può chiedere di usufruire di tale classe, non solo al suo precedente assicuratore, ma anche a qualunque altra compagnia per altro veicolo di sua proprietà…..purché presenti una copia della denuncia di furto, l’attestato di rischio relativo al veicolo rubato ed esibisca copia della precedente polizza RC Auto. Spero di esservi stato utile, buona giornata.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*